Si affronteranno Vis Tronchiamo e Manchester City in una finale da brividi

26 Marzo 2018 ,

a cura di Tiziano Fisichella

 

Danilo porta Vis Tronchiamo in finale per la terza volta consecutiva, Longobarda out!

Si riparte dalla vittoria per 2-1 di Vis Tronchiamo sulla Longobarda e, come si poteva prevedere, la squadra in svantaggio attacca in maniera decisa la porta avversaria e, inevitabilmente, si scopre e offre ai ragazzi di Mereu numerose ripartenze che portano, dopo pochi minuti del primo tempo, in vantaggio i gialloblu grazie ad una conclusione dello stesso capitano Mereu. Nonostante ciò la Longobarda non si scoraggia e tenta in tutti i modi di riaprire la partita e ci riesce grazie al suo tuttocampista Dorel che non sbaglia da dentro l’area di rigore. Il risultato ora è di nuovo in parità e la Longobarda continua ad attaccare ma di fronte a sé trova un muro di nome Danilo che salva più volte la propria squadra. Nel secondo tempo Vis Tronchiamo tenta di trovare la rete che decide la partita ma la difesa della Longobarda non concede molti spazi agli attaccanti avversari. I rossoneri continuano l’assedio verso la porta difesa da Danilo che però continua parare tutto ciò che si avvicina verso la sua porta, e sarà proprio lui l’MVP di questa di partita. La partita termina in pareggio e i Vis Tronchiamo raggiungono per la terza stagione consecutiva la finale. Esce comunque a testa alta la Longobarda dopo aver dominato la fase a gironi.

Pari spettacolo tra PSV e Manchester City, ma sono gli inglesi ad andare in finale

Partita molto intensa, sotto il punto di vista del gioco, tra PSV Cesano e Manchester City che vede in campo due formazioni con un grande tasso tecnico. Il risultato dell’andata impone al PSV di assediare gli avversari e così è stato, infatti i biancorossi, capitanati da Bianconi, costringono il City a difendersi nella propria area, e dopo pochi minuti dal calcio d’inizio il PSV trova il vantaggio con il suo numero 10 Pisu e riapre le speranze di qualificazione per la sua squadra. Reazione immediata del City che, anche forte del vantaggio dell’andata, si concede qualche errore di troppo nella trequarti avversaria, ma riesce comunque a trovare il gol del momentaneo pareggio con Mastroperro. La squadra di Bianconi non molla e cerca in tutti i modi di trovare la rete del vantaggio, ci riesce grazie al mattatore di giornata Pisu che trova l’ennesimo gol stagionale e porta a fine primo tempo il PSV in vantaggio per 2-1. Nel secondo tempo è sempre dura la lotta a centrocampo e si continua a giocare una partita di grande intensità che viene, però, sbloccata dal gol di Cotta del Manchester City e riporta la partita in parità e rimarrà così fino al triplice fischio. Nonostante tutto il PSV esce con onore da questa semifinale, con Raschiatore che si aggiudica il premio MVP per la sua grande prestazione.

Shares