Semifinali ancora in bilico, si decide tutto nella gara di ritorno

15 Marzo 2018 ,

a cura di Tiziano Fisichella

 

Cuore Vis Tronchiamo! Rimonta avvenuta sulla Longobarda, è 2-1

La prima semifinale del Brazuca Cup vede di fronte i Vis Tronchiamo e, la vincitrice del girone, la Longobarda. Le due squadre inizialmente si studiano e non creano molte occasioni da gol. Il pallino del gioco ce l’ha principalmente la Longobarda che tenta inesorabilmente di sfondare il muro difensivo dei gialloblù, mentre i Vis Tronchiamo con lanci lunghi verso il loro attaccante, e capitano Mereu, tentano di scavalcare la difesa avversaria. Il primo tempo si conclude sullo 0-0 con con una dura lotta a centrocampo.

Il secondo tempo, però, vede più pericolosa la Longobarda che cerca, letteralmente, di entrare con il pallone in porta. Pochi minuti dopo sono proprio i vincitori del girone a trovare il vantaggio grazie al grande fiuto del gol di Stoica, che sfrutta al meglio una disattenzione in area avversaria e sigla il vantaggio per la propria squadra. La Longobarda cerca di trovare il 2-0 e chiudere la partita, ma i Vis Tronchiamo con una ripartenza trovano il pareggio con Mereu che non si fa ipnotizzare dal portiere e riporta in parità la sfida. La squadra di casa sembra essere rientrata in partita e trova diverse occasioni da gol che però non concretizza. A sbloccare la partita è proprio il difensore Angelici che da centrocampo segna un gol da cineteca che si infila proprio sotto la traversa. Non può che essere lui l’MVP che oltre al gol ha salvato la propria squadra diverse volte.

Grande equilibrio tra City e PSV, ma la sventano gli inglesi con un 2-0 finale


Scendono in campo per la seconda semifinale il Manchester City e il PSV Cesano, che si affrontano in una partita dall’alto tasso tecnico.

Le due squadre si affrontano a viso aperto, ma mostrano comunque un equilibrio difensivo degno di nota. Le occasioni non mancano, infatti è il numero 7 del PSV, Raschiatore, ad avere la prima chance che però non finalizza e scheggia la traversa. Il City risponde con diverse tiri dalla distanza e non, ma trova di fronte a sé un muro alzato dal portiere biancorosso e il primo tempo si conclude sullo 0-0.

Nel secondo tempo regna sempre l’equilibrio, finché non viene espulso il 99 del PSV, Frati. Questo è l’episodio che segna la svolta, il City tenta più volte con Lazzarini a trovare il vantaggio ma non concretizza, anche il PSV tenta, seppur in inferiorità numerica, di trovare il gol ma Falconi respinge tutto. A metà del secondo tempo il City trova il vantaggio con Avincola che, con un tiro da fuori area, batte Tomassi. La partita si sblocca e, poco dopo il vantaggio, Lazzarini, con un cross basso dalla destra sigla il 2-0 e chiude la partita. Da segnalare la prestazione del portiere dei citizens, Falconi, che, grazie alle sue parate, mantiene la porta inviolata.

Shares